Tutti gli articoli su Raffaele Stancanelli

“Mercatino etnico del Passiatore – Porta d´Oriente”

Scritto da: il 14.07.10 — 0 Commenti
E’ stato presentata questa mattina nella Mediateca Bellini l´iniziativa "Mercatino etnico del Passiatore - Porta d´Oriente", presenti il sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli con l'assessore alle attività produttive, Franz Cannizzo e le associazioni di categoria in rappresentanza degli operatori extracomunitari. “Questa proposta – ha spiegato il sindaco Stancanelli – ha un duplice scopo: quello di far rivivere una zona importante della nostra città, come quella del Passiatore e al tempo stesso riuscire a dare la possibilità ai nostri amici extracomunitari che vivono a Catania, rispettando le regole, di lavorare e di integrarsi. Un mercato, quindi, che non è solo una occasione commerciale ma anche uno scambio culturale. Anche questa è un invito a mettersi in regola”. Il mercatino etnico sperimentale sarà aperto dalle fine del mese di Luglio e fino al 31 Ottobre nei giorni di venerdì, sabato e domenica di ogni settimana dalle ore 16 alle 23,00. Lungo lo spiazzo del Passatore, in via VI Aprile, verranno allestiti stand, selezionati mediante gara a evidenza pubblica a cui è ancora possibile partecipare, di prodotti etnici non alimentari con origine certificata provenienti da nazioni extracomunitarie. All’ iniziativa erano presenti anche i rappresentanti della Camera di Commercio di Catania, di Confcommercio, Confesercenti e il presidente dell’associazione di senegalesi di Catania, Abdul War che ha voluto ringraziare il sindaco per la grande disponibilità dimostrata. “Questo mercatino – ha detto War – è il frutto di un lavoro iniziato anni fa. Finalmente siamo riusciti a realizzare questo importante progetto che dimostra quanto l’Amministrazione comunale tenga all’integrazione e allo scambio tra culture diverse”. Novantadue gli stand che saranno allestiti lungo lo spiazzo del Passiatore, affidati a commercianti extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno e regolarmente iscritti alla Camera di Commercio. “Anche attraverso iniziative come queste, dando la possibilità agli operatori di lavorare rispettando le regole – ha spiegato ...

Riusciranno i nostri eroi a peggiorare le cose? Tra tolleranza e pubblicità

Scritto da: il 20.12.09 — 1 Commento
La foto sottostante è un fotomontaggio del quotidiano online cataniapolitica e mi ha fornito lo spunto prima per 4 risate e poi per una riflessione. Che bella stronzata questi stati generali di Catania che dovrebbero servire ad individuare i percorsi idonei a restituire al capoluogo etneo un’identità di metropoli mediterranea. I membri sono Piero Agen (presidente della camera di commercio di Catania), Mario Bevacqua (tour operator e presidente organismo internazionale agenzie di viaggio), Pietrangelo Buttafuoco (giornalista, scrittore e presidente del teatro Stabile di Catania), Maurizio Caserta (economista e docente universitario), Michele Cucuzza (giornalista, scrittore e conduttore televisivo), Valerio Di Trapani (sacerdote e presidente della Caritas Diocesana di Catania), Marella Ferrera (imprenditrice e stilista), Salvo Mizzi (imprenditore e manager di Telecom Italia), Alfio Pugliesi Casentino (imprenditore e presidente fondazione culturale). Insomma, tutte persone di tutto rispetto chiamate a riflettere su come investire i primi fondi arrivati dal Cipe. Questo è fumo negli occhi, iniziative che servono al sindaco di Catania per stringere i rapporti con queste persone (qualcuno la chiamava banca dei favori) e per fare una bella conferenza stampa di fine anno. Lo scopo è semplice, facciamo un esempio, la stilista Marella Ferrera che per fama non riesce più a superare lo stretto di Messina si fà pubblicità gratis per il suo museo a pagamento e per vendere più vestiti da sposa alle comuni mortali etnee, Stancanelli si fà vedere uomo di cultura attorniato da bella gente che vuole trovare soluzioni per la fogna di questa città. Facciamo un altro esempio, Pietrangelo Buttafuoco, indubbio uomo di cultura scrittore di best seller, aderisce al progetto con il risultato di enfatizzare maggiormente la sua aura di uomo profondo e di destra estrema (ricordiamo le provenienze, Buttafuoco giornalista di punta di Libero, Stancanelli Alleanza Nazionale). Se poi ci mettiamo che Buttafuoco è anche presidente dello Stabile di Catania, ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple