Tutti gli articoli su Prestigiacomo

Solo Pioggia al G8

Scritto da: il 22.04.09 — 0 Commenti
Piove al castello Maniace durante il G8 Ambiente di Siracusa. Si allagano molti ambienti, teli di plastica vengono stesi per terra, il ministro Prestigiacomo appare splendida. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Xe_dkUVJU-U[/youtube] Sono queste le notizie che ricavo dalla mia gita siracusa al primo giorno del summit che riunisce 18 delegati provenienti da altrettante potenze mondiali. I ministri dell'ambiente affermano tutti la stessa cosa ovvero che bisogna diminuire l'emissione di co2 per arrestare l'impatto climatico negativo sulle popolazioni. Non viene chiarito però come ciò debba avvenire. Trovo più stimolante gli interventi delle organizzazioni non governative. Il presidente internazionale del wwf è minaccioso nell'affermare che bisogna fare pressione sui governi della grandi nazioni perchè finanzino tutti i progetti utili per arrestare l'emissione di gas serra. Sono le potenze sviluppate quelle responsabili dei cambiamenti climatici, e sono loro che devono pagare anche per i paesi in via di sviluppo. La Russia, il Giappone e soprattutto gli Stati Uniti sono coloro a cui si chiede il maggiore dispiego di forze. Il neo presidente Obama lancia messaggi positivi in tal senso...

IL G8 A SIRACUSA

Scritto da: il 21.04.09 — 0 Commenti
Da domani parte il G8 ambiente. La location designata è Siracusa castello Maniace di Ortigia. Il Ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, gioca in casa decidendo per Siracusa. Ma non fa i conti con un dato di un certo rilievo. La sua terra natale vanta un triste primato: il più alto tasso di mortalità infatile per leucemia. E non è tutto, la situazione appare disastrosi per svariati motivi: tra la popolazione residente nei comuni dell’area Augusta-Priolo, si è riscontrato un eccesso di mortalità tra gli uomini per cause tumorali pari al 10 % in più rispetto alla media regionale; per il tumore polmonare l'eccesso è pari a circa il 20%. Dal 1980 ad Augusta cominciano le prime segnalazioni di nascita di bambini malformati: in quell’anno su 600 nati si ebbero 13 bambini con malformazioni congenite di diverso tipo. Dal 1980 al 1989 la percentuale dei nati malformati ad Augusta è stata dell’1,9% contro una media nazionale dell’1,54% e una percentuale per l’Italia meridionale dell’1,18%. Nel decennio successivo, dal 1990 al 2000, la percentuale ad Augusta aumenta fino ad una media dell’intero decennio del 3,18% con un picco nell’anno 2000 con il 5,6% dei nati malformati. Una chicca la ricavo da wikipedia dove si legge: "L’Ufficio di Medicina del Lavoro di Messina ha riscontrato nelle urine dei lavoratori della ditta Coemi, società controllata dalla Fincoe S.r.l., di proprietà della famiglia Prestigiacomo, addetti all’impianto cloro-soda, concentrazioni di mercurio molto al di sopra del limite massimo consentito. Al di là di questi dati ribaditi da moltissimi "contro G8" io non sono contraria a quest'incontro di "grandi", mi riservo però di osservare da vinicino la situazione. Come giornalista parteciperò alla tre giorni, sono stata accreditata. Dal castello Maniace osserverò dall'alto, a svariati chilometri i manifestanti relegati nella periferia di Siracusa, poi basterà girarsi per osservare la bella ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple