Tutti gli articoli su facebook

…Creare il profilo Linkedin perfetto

Scritto da: il 28.09.10 — 2 Commenti
Dopo aver letto il beneamato Wired, colgo l'occasione per riportare di seguito i consigli pubblicati in un articolo del numero di settembre su come creare un profilo linkedin perfetto. Prima di tutto Cos'è Likendin? Lo scopo principale del sito è consentire agli utenti registrati il mantenimento di una lista di persone conosciute e ritenute affidabili in ambito lavorativo. Le persone nella lista sono definite "connessioni". La rete di contatti a disposizione dell'utente è costituita da tutte le connessioni dell'utente, tutte le connessioni delle sue connessioni ("connessioni di secondo grado") e da tutte le connessioni delle connessioni di secondo grado ("connessioni di terzo grado"). L'uso che si può fare del programma è molteplice: Ottenere di essere presentati a qualcuno che si desidera conoscere attraverso un contatto mutuo e affidabile. Trovare offerte di lavoro, persone, opportunità di business con il supporto di qualcuno presente all'interno della propria lista di contatti o del proprio network. I datori di lavoro possono pubblicare offerte e ricercare potenziali candidati. Le persone in cerca di lavoro possono leggere i profili dei reclutatori e scoprire se tra i propri contatti si trovi qualcuno in grado di metterli direttamente in contatto con loro. Come si legge nell'articolo Linkendin è diventato un efficiente ufficio di collocamento virtuale e per questa ragione non sarebbe male mettersi al passo coi tempi prendendo in considerazione non solo l'idea di creare un profilo, ma anche quello di farlo ad arte. La headline E' la prima cosa che viene notata da chi vi cerca su Linkedin. Usare poche parole mirate, che descrivano cosa fate e cosa si vorebbe fare. Non cercare di creare curiosità, anche perchè non si tratta di Facebook Tutto e  Subito Preparare il cv, più completo possibile, in modalità off line e inserirlo una volta per tutte. Quando si aggiorna, i contatti ricevono una notifica: si eviti, dunque, di trasformarlo in uno spammer. Contatti D.O.C. La qualità ...

La droga farmville

Scritto da: il 17.12.09 — 3 Commenti
E' una droga e riesce a creare dei veri e propri automi davanti ad un computer, si tratta di Farmville un browser game on-line gratuito, disponibile su Facebook e sviluppato dalla software-house californiana Zynga. Ha raggiunto a settembre 2009 i 13 milioni e 400 000 utilizzatori giornalieri e un totale di 50 milioni di utenti attivi al mese diventando la più diffusa applicazione Facebook. Ed ora mi riprometto di raccogliere numerose notizie su questo gioco. Io stessa sono una "contadina" fissatissima e a volte, durante la notte, mi capita di sognare il mio giardino virtuale. Farmville è un gioco che simula la vita di un agricoltore, permettendo ai giocatori di piantare, far crescere e raccogliere piante ed alberi virtuali nonché di allevare animali. Ma col tempo la cosa diventa sempre più interessante, perchè i creatori di farmville studiano in continuazione nuovi stimoli. Dicembre ad esempio è un mese caldo, il mese del natale. I contadini avviano una gara tra di loro a chi riesce ad avere il giardino più natalizio, con gli alberi, le decorazioni, le luci e quant'altro Ma farmville non è completamente a costo zero. A partire da una piccola opzione è possibile, con la carta di credito, acquistare crediti che servono ad abbellire la propria farm fino a farla diventare come quelle sopra in poco tempo e saltando livello. Su Fb esistono veri e proprio gruppi dove è possibile postare le foto della propria farm (farmville photos) e vincere la copertina del gruppo per una settimana. In alcuni siti italiani sono attivi anche dei contest (Farmvillecontest) tramite i quali il vittorioso potrà aggiudicarsi gli FV sempre necessari per acquistare nuove "case" o "ville". Ma il segreto a quanto pare è stare il più possibile collegati e naturalmente avere tanti amici e neighbors (vicini di fattoria), pronti per approfittare di ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple