Tutti gli articoli su contratto

Vita Precaria. 1 insegnate, 3 lavori, 0 garanzie

Scritto da: il 25.03.11 — 0 Commenti
Al mattino sveglia alle 6.00, un “personal” alle 7.00, la campanella della scuola alle 8.20, alle 13.30 la classe di fitness, alle 18.00 la coordinazione del centro sportivo di Misterbianco. Abitudini alimentari: pranzo al volo con scatolette, cena a casa alle 23.00 circa. E’ il riassunto di una vita quotidiana, è il tam tam giornaliero di una donna di 39 anni “precaria” che malgrado tutto si ritiene fortunata. Si chiama Fernanda, e si divide tra le lezioni di sostegno a scuola in un quartiere cosiddetto a rischio e le lezioni di fitness in palestra. Lei è il simbolo di questa generazione, la generazione 1.000 euro a tempo determinato, che per tirare avanti deve cercarsi un secondo e pure un terzo lavoro. Laureata in scienze motorie, proveniente dall’Isef, ha anche una mini laurea in audiometria, che, in un primo momento, la porta a sognare di diventare audioprotesista «ma, se non sei figlia del papa in persona non ti prendono mica all’ospedale» racconta. Così si rivolge al settore privato e le tocca la gavetta a Napoli. Fernanda fa il porta a porta per una nota azienda di apparecchi audiometrici a Scampìa, lo stesso quartiere di cui narra le vicende Roberto Saviano nel suo bestseller Gomorra. (continua su sudpress)
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple