Racconti di redazione

Scritto da: il 21.10.09
Articolo scritto da . Sono informazione, Sono la giornalista che tiene tra le dita una sigaretta. Sulla mia scrivania c'è polvere, una baraonda di fogli vecchi e nuovi, conti da pagare, il cavo dell'iPod, la busta baga, una tazza di tè risalente a tre giorni, gli spiccioli e questo computer. Amo e odio l'informazione, per lei vivo e non ho vita. Per lei rinuncio alla mia personalità perchè io sono notizia. Bella, triste, falsa, stupida, ricca, squallida, penosa, irreale. Io sono tutto questo grazie all'informazione e non sono niente.

Con immensa tristezza oggi mi abbandono ad una breve o forse lunga riflessione.

In questi giorni la routine mi attanaglia. A volte credo di fare il lavoro che amo, poi come oggi, mi rendo conto che sto solo tenendo un microfono (lavoro in televisione).

Da molti mesi non faccio più interviste eppure nelle ultime due settimane  ho prodotto circa 22 servizi.

Ogni giorno arrivano una miriade di comunicati stampa e inviti a conferenze stampa. Ciò che ci interessa in redazione e raggiungere il numero di 7 servizi a tg. Poi, la qualità, chi se ne infischia…

quando decidiamo la scaletta abbiamo delle priorità: prima i paganti, poi la cronaca (e che cronaca del …..).

Il 60% delle notizie nel tg sono pagate.

“Allora, intervista tale presidente che ancora non ci ha concesso la pubblità, ma che ci ha promesso, che se lo seguiamo per un paio di conferenze, poi…”

Nelle redazioni i giovani aspiranti giornalisti crescono e si formano con questa mentalità, possono stupire parenti ed amici col titolo di giornalisti.

Ma non sanno come si costruisce una notizia. Davanti i loro occhi  potrebbe rivelarsi il mostro di Firenze pronto a rilasciargli una dichiarazione in esclusiva. Ma un mostro privo di portavoce/addetto stampa, sarebbe non varrebbe lo sforzo intellettivo di questi premi Pulitzer

Ed io, chi sono per parlare io.

Io sono una che si è acconteta. Provo un sottile brivido a credere di essere la detentrice dell’informazione.

Nel mio piccolo faccio informazione per qualcuno.

E’ una spiegazione basilare e malsana dei miei perchè.

Ed ancora una volta provo quel sottile brivido nell’informare, proprio in questo momento, che tutti voi siete utenti di questa notizia che non vale niente…

(fine prima parte)

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple