Marco Dimitri fondatore e presidente della setta Bambini di Satana

Scritto da: il 11.05.09
Articolo scritto da . Sono informazione, Sono la giornalista che tiene tra le dita una sigaretta. Sulla mia scrivania c'è polvere, una baraonda di fogli vecchi e nuovi, conti da pagare, il cavo dell'iPod, la busta baga, una tazza di tè risalente a tre giorni, gli spiccioli e questo computer. Amo e odio l'informazione, per lei vivo e non ho vita. Per lei rinuncio alla mia personalità perchè io sono notizia. Bella, triste, falsa, stupida, ricca, squallida, penosa, irreale. Io sono tutto questo grazie all'informazione e non sono niente.

Lei è un satanista o si definisce diversamente?
Sono un satanista razionalista

Il punto di partenza sono le sacre scritture?
Il punto di partenza è l’antitesi allo squallore escatologico delle “sacre scritture”. Appunto perché queste sono contro la vita, si nutrono di umiltà, dolore e di tutto ciò che appartiene alla sfera del non-compiuto. A questa antitesi diamo il nome di “satana” dall’ebraico “avversario / nemico”. E’ la centralità dell’uomo l’onda portante del satanismo. L’uomo che esprime e genera tramite le arti e le scienze, questo è il satanismo di stile razionalista.

Cosa c’è all’origine? Per i cattolici c’è Dio e poi c’è Satana, un angelo decaduto. Voi condividete questa idea?
Penso che la materia non abbia un’origine, è sempre esistita ed è in continua caotica mutazione. Questo rende possibile la modifica volontaria degli eventi, appunto perché non esiste un disegno divino. Ciò che era rappresentato col portatore di luce (Lucifero) era la conoscenza umana, unica vera antagonista diabolica di tutta la religione monoteista.

Come si entra a far parte dei Bambini di Satana?
Siamo una libera associazione culturale, si entra con un modulo di iscrizione

E’ necessario sottoscrivere un patto col sangue?
Assolutamente no.  Il giuramento di fedeltà alla propria natura viene fatto esclusivamente da chi vuole intraprendere un percorso magico. Per percorso magico intendo l’opera con cui si può raggiungere il compimento del proprio vero volere. Bisogna considerare il pensiero magico, lo strumento con cui si riconosce e concepisce la propria natura, il proprio vero volere.

Sono accetti anche minori nella vostra congregazione?
No, preferiamo che gli associati abbiano un’idea serena. I minorenni, pur avendo idee e sentimenti debbono ancora concretizzare uno stile proprio di vita. Non siamo l’Azione Cattolica che incorpora anche i bambini.

Credete nel paradiso e nell’inferno? Secondo voi cosa succede dopo la morte?
Bella domanda. Sono un materialista convinto, probabilmente la materia non ha una fine e anche l’energia è materia. Non credo però allo spirito, non è calcolabile con la logica e risiede nella fede. Quindi per come la vedo io non esistono paradiso e inferno.  Oltretutto non può esserci libertà se post mortem sappiamo di essere giudicati. La realtà è che l’inferno ed il paradiso sono strumenti di controllo sociale. Una volta il paradiso lo si poteva comprare se non sbaglio.

Quali sono i vostri capisaldi?
Il nostro sentimento, il nostro istinto, la nostra ragione, l’espressione, l’arte.

Immagine anteprima YouTube

I simboli più forti in cui credete?
Hum.. il simbolismo è qualcosa che concretizza una logica, non un credo, una fede. L’associazione è rappresentata da un logo con una stella. La stella a cinque punte con due punte rivolte verso l’alto. Queste due punte rappresentano la bipolarità della vita, il bello e il brutto, il bianco e il nero ecc. La ragione è sempre qualcosa che nasce dal contrasto con queste due polarità. Anche per questo la figura caprina del Lucifero di Levi è rappresentata con la fiamma della conoscenza fra le due corna, in questo caso le due polarità. Però non dobbiamo credere nei simboli, piuttosto dobbiamo assaporarne la logica.

I vostri strumenti?
Anche questi sono simbolismi, vanno presi per quello che vogliamo rappresentino, come la bacchetta che è il tramite attivo della volontà oppure la coppa che rappresenta la terra, la passività. Il primo strumento che usiamo è la contro-informazione comunque. L’aspetto rituale è una scelta a parte, un campo operativo in cui si esprime e sperimenta.

Si può instaurare un patto tra l’uomo ed il diavolo?
Certo che no. Il diavolo cattolico è una figura inventata per controllare le masse, probabilmente estrapolata da divinità greche come Pan, dio dell’istinto.
Addirittura il dio del male, teologicamente non esiste, in nessuna parte della Bibbia. Se addirittura vagliamo il cristianesimo possiamo notare come l’uomo, secondo questa filosofia, sia un discendente di Adamo, quindi figlio del peccato, già appartenente a Satana, tanto è vero che il Cristo sarebbe venuto sulla terra per riaprire le porte del paradiso e convertire i figli di Satana a figli di Dio.
Le celebri frasi del Cristo, almeno come affermano i vangeli: “Voi non siete del mondo”, “Voi siete di Satana padre vostro” fanno capire che l’uomo apparterrebbe già a Satana se non segue la disciplina cristiana rimane di Satana. Che senso avrebbe un patto? Il patto col Diavolo è un’accusa che usava l’Inquisizione per avere ragione sugli avversari politici.

Cosa ci dice dell’anticristo?
Che il movimento stesso dell’universo è anticristiano, la materia si evolve caoticamente mangiando qualcos’ altro. Tutto ciò che è splendore, gioia, vita, passione è anticristiano. La scienza è anticristiana, l’arte è anticristiana. A che servirebbe un anticristo?

Cosa è la magia?
Essere al centro dell’universo ed esprimere la vita, apportare mutamenti tramite la propria vera volontà.

Lei pratica magia?
Si, pratico, però la magia non ha colori, la magia è una soltanto perché uno è l’uomo e uno il mondo.

In cosa consistono i riti?
Nel richiamare a livello conscio l’istinto primordiale, tramite questo percepire, esprimere.
Si può fare magia anche se non si è in un tempio con spada e bacchetta.

La donna che funzione ha nella vostra setta?
Siamo un’associazione non un gruppo chiuso. Non ci sono ruoli per donne o per uomini. Se si intende la donna in senso magico, nella cultura magica rappresenta la terra col suo moto ciclico di morte e rinascita.

A chi rivolge il suo odio?
Alla disinformazione sistematica che ha devastato le menti dei cittadini.

Creda in una forma di amore?

Credo nell’amore quando nasce spontaneamente, ma non credo nelle forme preconfezionate d’amore.

A chi rivolge il suo amore?
Io faccio sempre un gran casino fra amore e sesso, comunque l’ho sempre esternato nelle relazioni sentimentali.

Cosa ne pensa dell’esorcismo?
Penso che è terrorismo psicologico, allo scopo di controllare le devianze che non costituiscono un profitto alla religione cattolica.
Persone, soprattutto adolescenti, vengono terrorizzate con questi rituali. Non dimentichiamo che le malattie psichiche producono disagi enormi alle persone. Difficilmente si accetta di essere malati quando si tratta di disturbi psichici. Non solo la schizofrenia può manifestare comportamenti scambiati per possessione, c’è anche il DAP (disturbo da attacchi di panico) che è diffusissimo, soprattutto fra i giovani, provoca una percezione alterata della realtà, depersonalizzazione, sensazione di morte imminente. Si percepisce questi sintomi come un’influenza esterna al proprio essere. La mancanza di informazione medica agevola l’operato di questi strani personaggi che sono gli esorcisti.

Lei è stato accusato di stupro, pedofilia ed omicidio rituale; un suo commento dopo il termine del processo e l’assoluzione?
Dopo quello che mi è successo sono ancora più convinto a continuare il mio operato.

Quale è la sua missione?

Conquistare il mondo? Più seriamente fare il possibile per riarticolare una cultura a favore dell’uomo.

Papa Wojtyla parlò di scomunica per Bologna. Accadde per la presenza dei Bambini di Satana?
Non so a chi fosse riferito, comunque io ed un amico all’epoca chiedemmo ed ottenemmo d’essere sbattezzati. Ci rilasciarono una ricevuta in cui era scritto che la Curia Arcivescovile aveva preso atto del nostro cancellarci dalla fede cattolica.

Un aggettivo per definire:
Il genocidio;
Nazista
L’omosessualità;
Libertà
L’Omicidio;
Follia
Il suicidio;
Sentimento
L’ignoranza;
Democrazia
Crowley;
Irriverenza

  • http://www.alessiabirri.com alessia birri

    Alessia Birri,10 novembre 2009.Ogni parola scaturita dai pensieri di Marco è per me come una linfa vitale.Quest intervista,seppur breve,riesce a far capire,al pari delle altre,l importanza della missione dei Bambini di Satana.Sono molto importanti le frasi in cui Dimitri mette in risalto la differenza tra la cultura cattolica monoteista,legata all odio viscerale verso tutto ciò che è umano e verso tutto ciò che è vita,e la cultura invece promossa dalla sua filosofia che rappresenta la vita e tutto ciò che si contrappone al male millenario del cattolicesimo,con tutto il suo seguito di morte individuale,di malattie mentali causate dal suo lavaggio del cervello,soprattutto nei soggetti più deboli e meno consapevoli,e di annientamento della razza umana in tutte le sue più nobili espressioni.Perchè ricordiamoci che ciò che è più contrariato da questa nefanda religione,più deve essere ritenuto nobile dalle menti sane,e Dimitri rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per tutti noi.Per quel che riguarda il discorso sulla disinformazione accennato da lui in quest intervista,credo che ormai nel 2009 siamo giunti a toccare proprio il fondo,Marco,e che questo costituisca il termometro del livello di barbarie a cui è giunto il nostro Paese:quando accendi la televisione non senti parlare altro che preti e orrendi bigotti,il telegiornale è occupato per metà dai vaneggiamenti del Papa!!Che dire?Se non ci fosse internet non potremmo riuscire ad affrancarci da questo Paese che tu,Marco,nella lettera a Ratzinger giudichi una prigione;io lo giudico una tomba:la tomba del progresso,del pensiero,della cultura,della libertà…tutte cose che tu rappresenti a pieno titolo e per le quali saremo sempre in debito con te.Il mio idolo sei tu e ne vado così orgogliosa che vorrei riuscire a trasmettere la mia passione a tutti coloro che incontro e che conosco,soprattutto alle persone alle quali tengo di più.Non credo che,conoscendoti,si possa riuscire a non amarti,a non amare tutto ciò che rappresenti e ogni espressione della tua personalità.Vorrei che le mie parole giungessero ovunque,ma,soprattutto,vorrei che fossero convincenti per tutti coloro che non hanno ancora approfondito la filosofia dei Bambini di Satana e,magari,dalla lettura di quest intervista troveranno uno spiraglio per l illuminazione delle loro coscienze.Però io invito a visitare tutti i loro siti per quel che riguarda la filosofia,le poesie,l informazione…Fatelo!

  • WhiteWorld

    Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo, possa avere misericordia di voi…Personalmente di voi io non ne ho…Credo che brucerete nelle fiamme eterne e piangerete cercando Dio; Dio che avete rinnegato in vita…Tornate a Gesù che vi ama, prima che sarà troppo tardi… Le idiozie dette da quella bestia mi scandalizzano e, solo per precisare, tutti i satanisti sono scomunicati a priore… Kyrie Eleison, Christe Eleison!!!
    by Whiteworld@live.it

  • fabiola

    Questa intervista è stata realizzata dalla sottoscritta e non sono una satanista, spesso si crede che chi veicola determinati messaggi rappresenta il messaggio stesso e questo è sbagliato.
    Quando realizzai questa intervista ricevetti immediata disponibilità da parte di Marco Dimitri allo stesso modo chiesi ad un esorcista prima ed un uomo autorevole della chiesa dopo di controbbattere. Ricevetti dei decisi no.
    Questo non mi piacque perchè sapevo che Marco Dimitri aveva fornito delle buone risposte e non ci sarebbe stato nessun altro punto di vista.

    Fortunatamente tempo dopo riuscì ad ottenere l’intervista di padre Amorth, un grande uomo, un grande prete ed un grande esorcista.

    Ad entrambi contesto il modo in cui vi siete posti, entrambi avete dato l’idea ad una mente lucida di volere imporre voi stessi ed il vostro pensiero in maniera anche violenta.

    Marco Dimitri e Padre Amorth invece hanno fatto cultura ed offerto interessanti momenti di riflessione da cui partire

  • http://advlist.info/ Jeyc

    I’d contemplate the people of to be sensible that too!

  • Autores Antolini

    non oso pensare che cosa vorreste riuscir fare di tutto quello che faccio io. Piu’ Setta di così,muoiono sempre altri per dei Grandi Maestri.

  • Yanavalkia

    Interessante intervista.

  • Yanavalkia

    Ma veramente che si sia candidato con Democrazia Atea è paradossale: dovrebbe essere un partito serio, invece ha fatto una mossa che lo infangherà per sempre ed è già fallito prima di nascere. 

  • Yanavalkia

    Non perc il satanismo  o la filosofia, ma provate ad immaginare se, per paradosso, dovesse vincere le elezioni: potreste affidarvi a un personaggio così….problematico?

  • Yanavalkia

    Credo che quelli di Democrazia Atea lo abbiano candidato per dimostrare apertura, ma è autolesionistico.

  • Yanavalkia

    Comunque questa Fabiola chi è? E’ possibile avere un sito in cui non sono riportati nemmeno i veri nomi dei giornalisti?

  • Juinasd

    Hai ragione: chi è questa giornalista? Potrebbe essersela fatta da solo quest’intervista. Comunque è un tipo innocuo, un povero diavolo.

  • Juinasd

    Il punto di partenza sono le sacre scritture?
    Il punto di partenza è l’antitesi allo squallore escatologico delle
    “sacre scritture”. Appunto perché queste sono contro la vita, si nutrono
    di umiltà, dolore e di tutto ciò che appartiene alla sfera del
    non-compiuto. A questa antitesi diamo il nome di “satana” dall’ebraico
    “avversario / nemico”. E’ la centralità dell’uomo l’onda portante del
    satanismo. L’uomo che esprime e genera tramite le arti e le scienze,
    questo è il satanismo di stile razionalista.

    Cosa c’è all’origine? Per i cattolici c’è Dio e poi c’è Satana, un angelo decaduto. Voi condividete questa idea?
    Penso che la materia non abbia un’origine, è sempre esistita ed è in
    continua caotica mutazione. Questo rende possibile la modifica
    volontaria degli eventi, appunto perché non esiste un disegno divino.
    Ciò che era rappresentato col portatore di luce (Lucifero) era la
    conoscenza umana, unica vera antagonista diabolica di tutta la religione
    monoteista.

  • Juinasd

    Il “bambino di Satana” è presente nella circoscrizione
    Lazio 2 per la lista Democrazia Atea, il partito di cui fa parte anche
    l’astrofisica toscana. Sono gli unici a proporre l’abolizione dei Patti
    Lateranensi, e poi vogliono più fondi per la ricerca scientifica e
    combattono per i diritti dei gay.

  • Juinasd

    Cosimo Nuzzo – 07 Febbraio 2013 – Per le prossime elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013 correrà perfino un satanista. Si tratta del bolognese Marco Dimitri, 50 anni, presidente dei Bambini di Satana, è presente nella lista alla Camera per la circoscrizione Lazio 2 con Democrazia Atea.

    Un partito che candida tra le sue fila anche l’astrofisica Margherita Hack,
    colei che ha spinto più di tutti Dimitri ad avanzare la sua
    candidatura. L’avvicinamento a questa organizzazione politica nasce dal
    pensiero che si rifà alla razionalità e che passa attraverso l’idea di separare lo Stato dalla Chiesa.

    Un ennesimo colpo di scena per la vita di Dimitri, già arrestato nel 1996 con l’accusa di violenza sessuale a
    cui seguirono 400 giorni di carcere preventivo, poi assolto nei tre
    gradi di giudizio tanto da ottenere nel 2004 un risarcimento dallo stato
    di oltre 100.000 euro per ingiusta carcerazione.

    Qualora diventasse deputato, il primo impegno in assoluto è quello di
    “abolire i Patti Lateranensi, così come da programma di Democrazia
    Atea, per porre fine ad uno Stato teocratico. E poi occorre mettere mano
    ad alcuni fatti come rilanciare la ricerca, che in
    Italia è ferma e un Paese che non fa ricerca non dà nessuna prospettiva.
    E poi, con altrettanta urgenza, si deve ovviare al problema dei diritti dei cittadini, diritti che sono disastrati e pieno sostegno alla differenze.

    Inoltre Democrazia Atea ha fatto sapere che non si accorderà con
    altri partiti e che si muoveranno sempre autonomamente, rifiutando anche
    i finanziamenti pubblici.

  • Juinasd

    ..io
    disprezzo chi crede in dio o satana (…. non posso pensare che ci sia
    molta intelligenza in chi crede in queste fesserie…). Però accetto il
    fatto che, persone anche fortemente compromesse con tali credi, possano
    rappresentare una formazione atea, sempre che riescano a dividere
    politica (come cosa pubblica) e religione (come cosa privata). Nel dare
    una possibilità a Dimitri, Democrazia Atea sta dimostrando una grande
    apertura mentale…. ci voleva una formazione politica che avesse il
    coraggio di andare per la propria strada a costo di scelte impopolari o
    difficilmente comprensibili. Sarebbe stato molto più facile respingere
    Dimitri…. ma non sarebbe stata una scelta coerente con i principi di
    D.A. Più ci penso e più apprezzo D.A.
    Giuseppe Guerrera

  • Yanavalkia

    Il punto di partenza sono le sacre scritture?
    Il punto di partenza è l’antitesi allo squallore escatologico delle
    “sacre scritture”. Appunto perché queste sono contro la vita, si nutrono
    di umiltà, dolore e di tutto ciò che appartiene alla sfera del
    non-compiuto. A questa antitesi diamo il nome di “satana” dall’ebraico
    “avversario / nemico”. E’ la centralità dell’uomo l’onda portante del
    satanismo. L’uomo che esprime e genera tramite le arti e le scienze,
    questo è il satanismo di stile razionalista.

    Cosa c’è all’origine? Per i cattolici c’è Dio e poi c’è Satana, un angelo decaduto.

  • Aleph1968

    prova

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple